Servizio di Raccolta Differenziata - Comune di Ceriale (SV)

CERIALE PER L'AMBIENTE | Servizio di Raccolta Differenziata - Comune di Ceriale (SV)

Servizio di Raccolta Differenziata

 

Dal  2 settembre 2013, per tutte le utenze domestiche e non domestiche, è prevista  l’osservanza di nuove norme relative alle modalità di conferimento separato dei rifiuti indifferenziati (r.s.u. frazione secca) e differenziati (quali: carta e cartone, plastica, vetro e lattine, organico) nonché dei rifiuti ingombranti, indumenti tessili, pile e batterie esauste, farmaci scaduti, T e/o F (rifiuti tossici ed infiammabili), oli esausti vegetali.

 

Orari  e giorni dei conferimenti
Utenze domestiche
Il conferimento è ammesso esclusivamente nei giorni previsti dal calendario (All. I). L'elenco delle vie rientranti nelle due zone A e B è visionabile nell' All.II .

- periodo INVERNALE  la sera precedente dopo le ore 20.00 ed entro le ore 04.00 del mattino;
- periodo ESTIVO la sera precedente dopo le ore 22.00 entro le ore 04.00 del mattino

Utenze non domestiche

Il conferimento è ammesso esclusivamente nei giorni previsti dal calendario (All.I)  negli orari relativi alle utenze domestiche ed in quelli previsti dall’All I.

 

Modalità di posizionamento dei contenitori

E' obbligo delle utenze domestiche e non domestiche, di depositare i mastelli/ cassonetti/paperboxes/sacchetti a bordo strada o presso le aree di pertinenza accessibili dagli operatori. Gli eventuali contenitori assegnati alle utenze condominiali e alle utenze non domestiche grandi produttrici di rifiuto, dovranno essere conservati all’interno delle proprietà privata e ritirati non appena terminate le operazioni di svuotamento. Nei giorni e orari stabiliti, dovranno essere esposti a bordo strada ovvero nei punti messi a disposizione dagli utenti all’interno dei confini abitativi accessibili agli operatori.
Sia i sacchetti che i contenitori esposti a bordo strada nelle immediate vicinanza dell’accesso privato, dovranno essere posizionati in modo tale da non creare intralci per il normale transito veicolare e/o pedonale. Gli utenti devono provvedere alla loro periodica pulizia.

 

Raccolta della frazione secca residua (rifiuto indifferenziato secco)
Raccolta con sistema porta a porta:
Sono previsti mastelli/ cassonetti di colore grigio da collocare con le modalità sopra indicate.

Raccolta con sistema di “prossimità”:
E' obbligo depositare i rifiuti all’interno dei cassonetti di colore grigio stradali dislocati sul territorio, nei giorni e negli orari prestabiliti; il rifiuto dovrà essere contenuto all’interno di sacchetti e/o contenitori affidati. Per i materiali ingombranti che non possono essere introdotti all’interno dei cassonetti l’utente deve attivarsi con il servizio di raccolta dedicato contattando la s.r.l. AIMERI AMBIENTE al numero verde 800 254114.

 

Raccolta della frazione organica
Raccolta con sistema porta a porta:
Sono previsti  mastelli/cassonetti di colore marrone; il rifiuto organico dovrà essere contenuto esclusivamente all’interno degli appositi sacchetti in carta riciclata compostabile tipo Sumus osimilari che verranno consegnati dalla Ditta o reperiti dal detentore del rifiuto.

Raccolta con sistema di “prossimità” :
E' fatto obbligo, di depositare i rifiuti all’interno dei cassonetti stradali di colore marrone dislocati sul territorio, nei giorni e negli orari prestabiliti; il rifiuto dovrà essere contenuto all’interno di sacchetti in carta riciclata e compostabile consegnati a ciascuna utenza.

 

Raccolta di carta, cartone e tetrapack
Raccolta con sistema porta a porta:
Sono previsti  paperboxes/cassonetti di colore giallo da collocare con le modalità sopra indicate.

Raccolta con sistema di “prossimità”:
E' fatto obbligo, di depositare la carta, il cartone (opportunamente piegato e ridotto di volume) e il tetrapack all’interno dei cassonetti stradali di colore giallo dislocati sul territorio, nei giorni e negli orari prestabiliti

 

Raccolta della frazione multimateriale (vetro e lattine)
Raccolta con sistema porta a porta:
Sono previsti  mastelli di colore blu da collocare con le modalità sopra indicate

 

Raccolta della plastica
Raccolta con sistema porta a porta:
Sono previsti  sacchetti/cassonetti di colore bianco da collocare con le modalità sopra indicate.


Raccolta con sistema di “prossimità”:
E' fatto obbligo, di depositare la plastica (opportunamente piegato e ridotto di volume) e il tetrapack all’interno dei cassonetti stradali di colore bianco dislocati sul territorio, nei giorni e negli orari prestabiliti.

 

Raccolta rifiuti verdi (sfalci e remaglie)
Su chiamata al numero verde 800 254114, la ditta incaricata provvederà al ritiro dei rifiuti verdi. Il materiale dovrà essere depositato in modo ordinato ed in maniera da non arrecare intralcio per la normale circolazione.

 

Raccolta differenziata abiti dismessi
E' fatto obbligo, per gli utenti di depositare gli abiti dismessi all’interno degli appositi contenitori dislocati sul territorio (ubicati in Via Aurelia n. 202 e Via Aurelia n.29); qualora il contenitore risultasse pieno non dovranno in alcun modo essere abbandonati i materiali all’esterno del contenitore ma sarà sufficiente segnalare il riempimento al numero 019 806867 indicato sul contenitore o all’Ufficio Ambiente.

 

Raccolta dei rifiuti urbani pericolosi e oli esausti
A. Raccolta pile esauste:
E' fatto obbligo, per gli utenti di conferire il materiale all’interno dei raccoglitori dislocati presso le attività commerciali quali tabaccherie, fotografi, negozi di elettrodomestici e di elettricità, supermercati, ecc..
Raccolta farmaci scaduti:
E' fatto obbligo, per gli utenti di depositare il materiale all’interno dei raccoglitori presenti presso le farmacie site nel territorio del Comune di Ceriale.
B. Raccolta T e/o F (tossici ed infiammabili):
E' fatto obbligo, per gli utenti di depositare il materiale all’interno dei contenitori presenti nel Centro Comunale di Raccolta (CCR) sito in Via Vecchia Vicinale di Peagna n.160.
C. Raccolta Oli esausti vegetali:
E' fatto obbligo, per gli utenti di conferire all’interno delle apposite cisterne dislocate sul territorio site in Via Magnone (presso scuole medie), in Via Roma 24 (presso le ex scuole elementari Carbonetto), Via Aurelia presso parcheggio supermercato “Famila”;

 

Raccolta rifiuti ingombranti e RAEE
Servizio di raccolta domiciliare:
Le utenze domestiche attraverso il numero verde 800254114, possono prenotare la raccolta domiciliare porta a porta dei beni durevoli ingombranti (materassi, mobili, letti ecc..) e dei RAEE (frigoriferi, congelatori,televisori, computer, lavatrici ecc..) provenienti dalle utenze domestiche , nel giorno previsto per la raccolta ciascun utente deve depositare i materiali di cui intende disfarsi, a bordo strada ovvero presso aree di pertinenza private accessibili dai mezzi di raccolta, comunque a piano strada ed esternamente agli edifici, in modo ordinatoed in maniera tale da non creare situazioni di potenziale pericolo o intralcio per la normale circolazione deiveicoli e/o pedoni.Al momento della prenotazione l’utente dovrà fornire le generalità e l’indirizzo, una descrizione dettagliata dei beni da prelevare, in modo da organizzare i prelievi in funzione al numero di pezzi da ritirare (MAX 5.).Per alcune categorie particolari quali portatori di handicap, disabili e anziani è previsto il ritiro diretto e gratuito presso le abitazioni. In riferimento al sistema di raccolta separato del Rifiuto Apparecchiature Elettrico ed Elettronico (RAEE)
01/01/2008, in recepimento della direttiva CEE 96/2002 il detentore finale di una apparecchiatura elettrica ed
elettronica (AEE) nel momento in cui vuole disfarsene, può conferirla gratuitamente presso il (CCR) e/o
consegnati al negoziante in cambio dell’acquisto di una apparecchiatura nuova, equivalente per funzioni. Il negoziante è obbligato a ritirare gratuitamente l’apparecchiatura consegnata dal cliente.

Conferimento presso (CCR) – Centro Comunale di Raccolta:
Per quanto riguarda il conferimento presso il Centro Comunale di Raccolta (CCR) sito in Via Vecchia Vicinale di Peagna n.160 si rimanda a quanto disposto dall’ordinanza n. 05/FD/TPO Area Ambiente Demanio2013 .

Rifiuti rinvenienti dall’attività di pulizia, bonifica aree private.
E' fatto obbligo per le utenze non domestiche Lidi e Strutture balneari, Ristoranti, Pub, Strutture Ricettive, Masserie, ecc, - con riferimento ai rifiuti rinvenenti dalle attività di pulizia o bonifica aree private o in concessione - dividerli per tipologia e conferili direttamente presso il Centro Comunale di Raccolta (CCR) ed eventualmente concordare tramite numero verde le modalità di conferimento. I rifiuti oggetto di tali servizio sono i vegetali, materiali spiaggiati a seguito di mareggiate, ecc?

Disposizioni sanzionatorie
1. Le violazioni a quanto previsto dalla presente Ordinanza – e dal relativo Regolamento approvato con D.C.C. n.20 del 13/03/2012 - sono punite, ove non costituiscano reato e non siano sanzionate da leggi, decreti o regolamenti di altra natura, con il pagamento di sanzioni amministrative a norma della Legge 24.11.1981, - n. 689 e del D.Lgs. 267/2000 e ss.mm.ii.. Dall’accertamento della violazione consegue altresì l’applicazione della sanzione accessoria dell’obbligo di ripristino dello stato dei luoghi a carico del trasgressore e/o dell’obbligato in solido.
2. In particolare, tra le norme sanzionatorie previste dal D.Igs n. 152/2006, si richiamano quelle in tema di abbandono di rifiuti (art. 255 del D.Igs n. 152/2006), riguardanti anche il divieto di immissione nel normale circuito di raccolta dei rifiuti urbani degli imballaggi terziari di qualsiasi natura e la prescrizione che eventuali imballaggi secondari non restituiti all'utilizzatore dal commerciante al dettaglio possono essere conferiti al servizio pubblico solo in raccolta differenziata, ove la stessa sia stata attivata dall'Amministrazione Comunale, ai sensi del comma 2 dell'art. 226 del D.Igs n. 152/2006.
3. Le violazioni alle prescrizioni del presente Provvedimento sono punite ai sensi dell’art. 65 del Regolamento
per la gestione dei Rifiuti Urbani approvato con deliberazione di C.C. n.20 del 13/03/2012 (All.III)
4. Le violazioni contestate ad utenze condominiali, nel caso in cui sia impossibile accertare la responsabilità dei singoli trasgressori, comportano l’applicazione delle sanzioni nei confronti del responsabile condominiale o Amministratore condominiale (qualora nominato), quale rappresentante dell'intero condominio.


 

Comuni Ricicloni 2015 - Classifica

 

Comunicato Stampa - Premio "La Città per il Verde"

Digitare qui per leggere la relazione dell'attività comunale

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (0 valutazioni)